Totti lascia la Roma, Sacchi: "Ha capito di non essere apprezzato. Non vuole perdere la dignità"

È il giorno dell'addio di Totti. Dopo il campo, il simbolo della Roma lascerà anche il suo ruolo dirigenziale. "Ha capito di essere usato o meglio non apprezzato", commenta l'ex ct della Nazionale Arrigo Sacchi, ospite di Circo Massimo su Radio Capital. "In questi casi - dice - si deve prendere una decisione. Shakespeare diceva: chi perde la dignità è un miserabile tutta la vita. E lui non vuole perdere la dignità. Succede anche fra marito e moglie, che a un certo momento si vedano le cose in un modo diverso. Dispiace. Io lo stimo tantissimo, l'ho cercato quando ero al Milan e al Real Madrid".

 

Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Gli altri video di Sport