Superlega, Agnelli: ''Senza gli inglesi non è più il caso di andare avant''

"Voglio essere franco e onesto, non penso che il progetto possa continuare con 5 o 6 squadre - ha spiegato Andrea Agnelli, vicepresidente della Superlega durante un’intervista su Teams con l’agenzia Reuters -. Non parlerei tanto di dove è andato quel progetto, piuttosto del fatto che resto convinto della sua bellezza". Il presidente della Juventus si è detto convinto "del valore che si sarebbe sviluppato a piramide, della creazione della più bella competizione al mondo", per poi lasciare spazio a considerazioni sulla fine del progetto: "Evidentemente non sarà così, voglio dire che non credo che il progetto possa andare ancora avanti".

Gli altri video di Sport