Su Rai Storia (canale 54) "Insieme" racconta storie di donneCon la testimonianza di Enrico, figlio di Marisa della Magliana

“Nel quartiere non è cambiato molto, forse c’è qualche servizio in più e qualche buca in meno e mia madre è quella che si vede nel filmato, una donna coraggiosa che non si è mai persa d’animo e non si è mai pianta addosso, anche nei momenti più duri”. Parole e ricordi di Enrico, il figlio maggiore di Marisa Canavesi, la protagonista del documentario di Maricla Boggio, “Marisa della Magliana”, andato in onda nel 1976. Lo ha incontrato, a quarant’anni di distanza, “Insieme”, il programma di Rai Cultura con Serena Scorzoni, in onda questa sera alle 21.10 su Rai Storia, in una puntata dedicata alle donne e al loro cammino per i diritti. Enrico ricorda con emozione quel giorno in cui la macchina da presa era entrata nell’appartamento della Magliana - in cui lui ha continuato a vivere fino ad oggi – per seguire Marisa, per una giornata intera. Lei era una ragazza madre che veniva dalla provincia, due figli, molti lavori ogni giorno, dall’alba, ma trovando anche il tempo di imparare a leggere e a scrivere, e di aiutare altre donne del quartiere, attraverso l’attività del Centro di cultura proletaria della Magliana. Una storia di solidarietà e di impegno civile per i diritti delle donne che hanno fatto definire “Marisa della Magliana” – di cui parla anche la regista Maricla Boggio - “il primo documentario femminista” perché i racconti della protagonista spaziano tra la scelta o meno di affrontare una gravidanza, il lavoro femminile, il diritto allo studio, i figli nati fuori dal matrimonio. Tutti temi che hanno animato il dibattito sulla parità delle donne negli anni ’70. Tra le altre storie, quella di un gruppo di gelsominaie calabresi intervistate nel 1971 sulle loro condizioni di lavoro, e quella di una casalinga che negli anni ’70 descrive il suo matrimonio infelice.

Gli altri video di Spettacoli