Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

VERONA. Vittorio Sgarbi sale sul palco della serata-omaggio a Franco Battiato e il pubblico dell'Arena fischia a tal punto che il critico d'arte deve abbandonare la scena. Con lui anche Al Bano, evidentemente imbarazzato di fronte all'inaspettata reazione dei fan del Maestro. È quanto avvenuto martedì sera a "Invito al viaggio", il concerto dedicato a Franco Battiato, recentemente scomparso, in Arena di Verona. Alice, Fiorella Mannoia, Colapesce e Dimartino, Eugenio Finardi e Jovanotti: sono solo alcuni dei numerosi artisti arrivati per ricordare il Maestro. Fuori programma, a dare il loro saluto si sono presentati anche Vittorio Sgarbi e Al Bano. Ad annunciarli è stato Umberto Broccoli, di fatto il narratore della serata. I due sono stati accolti tra i fischi di mezza Arena. "Fascista", grida qualcuno all'indirizzo del critico d'arte. E ancora: "Sei inopportuno, vai via". A fatica Sgarbi riesce a parlare tanti sono i fischi e prima di andarsene fa un cenno alla sorella tra il pubblico: "Saluto mia sorella e tanto mi basta, e a quelli che mi insultano dico "siate felici"". Detto questo, il ferrarese ha quindi abbandonato il palco. Stessa sorte è toccata ad Al Bano, forse colpevole solamente di essere entrato in scena con Sgarbi. Imbarazzato, il cantante pugliese ha cercato di sdrammatizzare: "Se sono qua è colpa di Sgarbi. Ma la miglior cosa è che come sono arrivato, me ne vada". Un siparietto poco piacevole in una serata che fino a quel momento aveva dimostrato ben altro calore.

(testo e video di Nicola Cesaro)


LEGGI L'ARTICOLO sulla serata-evento di Verona

Gli altri video di Spettacoli