Dantedì, Benigni scherza con Mattarella: "Per lei farei anche il barbiere vestito da corazziere"

"Sono veramente felice, onorato di essere qui in questa sede per omaggiare il genio di Dante", dice emozionato Roberto Benigni, al Quirinale per celebrare il Dantedì alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Ho stima, ammirazione per lei - dice al Capo dello Stato - mi vergogno, vorrei abbracciarla ma non si può. Vorrei rendermi utile per lei: se ha bisogno di un corazziere, perché qualcuno è in ritardo o ha il raffreddore, ho già pronta l'uniforme. Oppure il cuoco, l'autista, il sarto, il barbiere: una volta l'ho vista in tv e non aveva il barbiere. Ecco, le faccio i capelli vestito da corazziere".

A cura di Camilla Romana Bruno

Gli altri video di Spettacoli