Sotto il diluvio a Redipuglia il presidente del Senato La Russa rende omaggio ai caduti

"Oggi celebriamo la festa delle Forze armate e dell'Unità nazionale, paradossale o no è a loro che dobbiamo memoria e gratitudine. Parliamo di memoria di coloro che sono caduti nel nome della patria". Lo ha detto il presidente del Senato, Ignazio La Russa, a chi gli chiedeva se fosse paradossale oggi dover parlare ancora di conflitto, come in Ucraina, quando si piangono i morti delle guerre del passato. Al termine di una cerimonia al Sacrario militare di Redipuglia (Gorizia), celebrata sotto una forte pioggia, La Russa ha ricordato: "Abbiamo portato il presente alla memoria" dei caduti "nel nome della patria" e "lo abbiamo scritto sull'albo d'onore, come credo è avvenuto ogni anno e avverrà per sempre". Il presidente ha poi lasciato il Sacrario.

Gli altri video di Politica