Di Maio: "Lega offesa per Siri non mi risponde". Durigon: "Legge su conflitto interessi si farà"

"Sono sette giorni che chiedo alla Lega di sederci a un tavolo e avere un vertice di governo per parlare di flat tax e salario minimo, ma sono ancora offesi per il caso Siri": così il vicepremier Luigi Di Maio dal forum delle associazioni familiari a Roma, prima di rilanciare sul conflitto d'interesse: "Presenteremo proposta di legge a breve, chiediamo alla Lega di votarla". A rispondere, presente allo stesso evento, il sottosegretario leghista Claudio Durigon: "Se è nel contratto, la legge sul conflitto d'interesse si farà". E sui possibili malumori della base del Carroccio e sulle presunte telefonata tra Salvini e Berlusconi, Durigon smorza i toni: "Pensiamo a lavorare".
 
Video di Camilla Romana Bruno

Gli altri video di Politica