Esuberi Safilo: a Longarone il corteo dei lavoratori sotto la neve

Inizia la lotta dei lavoratori della Safilo di Longarone contro i 400 licenziamenti previsti dal nuovo business plan 2020-2024. Questa mattina, oltre allo sciopero di otto ore indetto in tutti gli stabilimenti italiani del gruppo, a Longarone si è svvolto anche un presidio con picchetto dalle 8 alle 10. E non è detto che le azioni si fermino a questo.Lo scopo è far capire all’azienda che nessuno è disposto a piegarsi ad un piano di lacrime e sangue. Le temperature glaciali di questi giorni non raffreddano la rabbia dei 900 dipendenti e dei sindacati che sono già sul piede di guerra

Gli altri video di Cronaca locale