Le case crollano e l'aeroporto sprofonda nella palude: gli effetti dello scioglimento del permafrost in Russia

L'aeroporto di Churapcha, cittadina composta da circa 7 mila anime nella Siberia orientale, non esiste più. Dove una volta c'era la pista d'atterggio, oggi ci sono solo aquitrini e palude. Gli esperti non escludono che nei prossimi anni l'area possa diventare un lago. La scomparsa dell'aeroporto di Churapcha è dovuta alla stesso fenomeno che, da qualche anno, sta mettendo a rischio la stabilità di case, strade e infrastrutture nella parte artica della Russia: lo scioglimento del permafrost. Il permafrost è lo strato di terreno permanentemente gelato che si trova, a profondità non minori di qualche metro, nel sottosuolo di varie zone del mondo specialmente ad alta latitudine (come in Siberia, Nord Europa o Nord America). Nel video, le conseguenze tangibili dello scioglimento del permafrost in Russia, con le opinioni e il racconto di alcuni esperti del Permafrost Institute di Mosca.

a cura di Alessandra Del Zotto

Gli altri video di Green&Blue