Guerra dei dazi, commercianti Usa fanno maxi scorte di formaggi italiani: è caccia a parmigiano&co

Come se si trattasse di una vera guerra, le imprese e i rivenditori statunitensi stanno facendo scorta dei formaggi italiani prima dei rincari dovuti all’introduzione dei dazi sulle importazioni dall'Europa. Per Philip Marfuggi, amministratore delegato della società ‘Ambriola e presidente dell’Associazione degli importatori di formaggi, è difficile guardare al futuro se per ogni camion di prodotti che arrivano negli Usa si dovranno spendere fino a 80 mila dollari in più: ''Questa amministrazione non sta danneggiando solo l’Europa, ma anche le imprese degli Stati Uniti e i lavoratori americani''. Intanto la sua società, come anche i piccoli rivenditori, immagazzinano più merce possibile.
 
A cura di Sofia Gadici

Gli altri video di Economia