Didattica a distanza, l'esperienza del liceo Renier di Belluno

Primo giorno di didattica a distanza al liceo Renier di Belluno. Da oggi il 75% degli studenti segue le lezioni da casa, con gli insegnanti fisicamente in aula ma davanti ad un computer e a classi vuote. Il bilancio della prima giornata è positivo: non ci sono stati problemi, anche se la scuola ha bisogno di potenziare la rete dati. «Facciamo fronte a questo periodo, non facile per  nessuno», spiega la dirigente Viola Anesin. «Per i ragazzi non è facile stare a casa, la scuola in presenza è tutta un'altra cosa».

Gli altri video di Coronavirus in Veneto