Ius culturae, Alessia esclusa dalle Olimpiadi: "Non sono un fantasma, #noicisiamo"

Alessia Korotkova è una campionessa di taekwondo senza cittadinanza. Nata in Siberia 21 anni fa, vive a Reggio Emilia da quando ha 3 anni eppure non potrà rappresentare l'Italia alle Olimpiadi di Tokio 2020. "Non siamo fantasmi, #noicisiamo", è la campagna social di sensibilizzazione sullo ius culturae a cui Alessia, insieme ad altri ragazzi, ha prestato il suo volto. Realizzata dal Centro interculturale Mondinsieme, #NOICISIAMO vuole riportare l’attenzione sul dibattito pubblico nazionale sulle nuove generazioni nate o cresciute in Italia che si vedono ancora negate la possibilità di essere cittadini italiani. La campagna è stata lanciata il giorno di Halloween a Reggio Emilia con un’invasione pacifica di fantasmi per la città. I fantasmi sono poi passati sui social attraverso video, tra cui questo con Alessia protagonista.

Gli altri video di Cronaca